L’appeal del Prosuming

By 30 Settembre 2016 9 Gennaio, 2018 Case History, Sales Promotion
Il caso Giochi Preziosi: un esempio di prosuming
Condividi l'articolo su:

Negli ultimi anni molti brand hanno cavalcato l’onda del prosuming, una tecnica commerciale dove il prodotto viene creato in collaborazione con il consumatore: scegliendo come rendere personale ed esclusivo l’articolo a lui destinato, il cliente diviene parte attiva nella realizzazione del suo contenuto o packaging.  Il questo modo il consumatore è pro-sumer, cioè producer e consumer allo stesso tempo e il prodotto acquista per lui valore come anche il brand a cui fa capo l’articolo.

Per ottenere lo stesso appeal sul prodotto ma con investimenti più contenuti, la nuova tendenza è personalizzare un gadget in omaggio con l’acquisto del prodotto in operazione “Premio Certo”: così hanno fatto Ferrero con tazze e tovagliette per la colazione e Kellogg’s con i cucchiaini.

Se ti sta piacendo questo post metti SEGUI qui sotto!

Anche Giochi Preziosi ha seguito questa tendenza con  “Super Spallaccio”, una campagna organizzata da Free-Way in vista del periodo back to school.  L’iniziativa è un’operazione “Premio Certo” dove chi acquista uno zaino in promozione può chiedere, previa registrazione sull’apposito sito, l’invio a casa di uno spallaccio personalizzato scegliendo il testo e uno dei temi messi a disposizione (Star Wars, Frozen, Winx, Ninja Turtle e molti altri). L’attività è stata gestita interamente da Free-Way: il team non solo ha collaborato con il brand per la creazione del concept della campagna, ma ha sviluppato la relativa piattaforma online dedicata dove gli utenti potevano registrarsi via web e indicare il tipo di personalizzazione del gadget. Inoltre l’azienda si è occupata di tutta la parte logistica della campagna nonché di quella amministrativa e legale.

Come afferma Tommaso Grecu, responsabile Digital e Promotional Marketing Free-Way, l’appeal dell’iniziativa sta proprio nel fatto che il gadget è personalizzabile: con la possibilità di creare un contenuto unico, nasce nel consumatore un sentimento di attesa e aspettativa che riveste di carica positiva un prodotto altrimenti impersonale e massificato.

Inoltre il prosuming stimola il sell out e il sell in: i buyers e i retail sono incentivati nell’acquisto dei prodotti che contemplano gadget in modalità prosuming perché sono articoli di particolare interesse per il consumatore.

E i risultati si sono fatti vedere: sono stati ordinati circa 10 mila spallacci.

Follow Us:

Vuoi saperne di più? Iscriviti alla Newsletter Free-Way

  • Potrai cambiare idea in qualsiasi momento facendo clic sul link di disiscrizione nel piè di pagina di ogni nostra email o contattandoci a info@freeway.it Tratteremo le tue informazioni con rispetto. Per ulteriori informazioni consulta la nostra privacy policy. Cliccando qui sotto, acconsenti al trattamento dei tuoi dati per le finalità sopra descritte.

Anna Puglisi

Anna Puglisi

Responsabile Comunicazione, Copywriter & Content Marketer per Free-Way