Comunicare nel punto vendita: Intervista a Karin Zaghi #2

By 18 Dicembre 2017 Interviste, Merchandising
Condividi l'articolo su:

Nella precedente intervista fatta a Karin Zaghi, professoressa alla SDA Bocconi di Milano, abbiamo affrontato il tema della comunicazione in store.   

Nel punto vendita, infatti, si incontrano tre realtà: retail, Brand e consumatore. La comunicazione in store, fatta di materiali POP, layout e materiali visual deve essere finalizzata esclusivamente a un unico obiettivo: rendere ottimale la shooper experience del consumatore. È lui il vero protagonista del punto vendita.

Seconda intervista a Karin Zaghi

Non sempre, però, è così semplice creare una comunicazione efficace. Brand e retail devono far convergere le rispettive necessità comunicative.

Da un lato il Brand ha le proprie linee comunicative in base alle quali progetta materiale POP a prescindere dai singoli punti vendita in cui verranno implementati. Dall’altro lato abbiamo i retailer che devono far fronte a specifiche guideline espositive, criteri di pedonabilità e ottimizzazione dello spazio da dedicare a diversi marchi.

Come afferma la professoressa Karin Zaghi nell’intervista, il primo contatto tra Brand e punto vendita avviene a livello centrale con il buyer, il quale dovrebbe avere una consapevolezza degli spazi delle singole realtà distributive.

Ma spesso il buyer non riesce a supportare tutto il processo di gestione del materiale POP nel punto vendita. Ed è a questo punto che avviene lo scontro fra Brand e retailer: la mancata conoscenza approfondita delle singole realtà distributive porta a un eccesso di comunicazione nel punto vendita a scapito di tutte le parti. 

Se ti sta piacendo questo post metti SEGUI qui sotto!

Per questo motivo, agenzie di field marketing come Free-Way possono fare la differenza. Grazie a un attento presidio del territorio attraverso staff di Field Sales e Marcheandiser evolutivi, le agenzie di Field Markerting creano un vero ponte fra Brand e distribuzione, pianificando e ottimizzando la destinazione dei materiali POP con attenzione.

Forse potrebbe interessarti anche  Gli X factor del visual merchandising | #3 scegliere l’agenzia

Follow Us:

Vuoi saperne di più? Iscriviti alla Newsletter Free-Way

  • Potrai cambiare idea in qualsiasi momento facendo clic sul link di disiscrizione nel piè di pagina di ogni nostra email o contattandoci a info@freeway.it Tratteremo le tue informazioni con rispetto. Per ulteriori informazioni consulta la nostra privacy policy. Cliccando qui sotto, acconsenti al trattamento dei tuoi dati per le finalità sopra descritte.

Anna Puglisi

Anna Puglisi

Responsabile Comunicazione, Copywriter & Content Marketer per Free-Way